Italia in verde

 

L’Italia è una penisola fantastica che gli amanti della natura dovrebbero scegliere come meta per le vacanze. I parchi nazionali coprono circa il 5% del territorio e sono ben 24, visitabili nel rispetto totale degli equilibri della natura e della fauna. Chi ama fare lunghe passeggiate all’aria aperta o praticare determinati tipi di sport potrà trovare aree protette in ogni regione, dal Nord verso Sud, da Est verso Ovest.

Se diciamo “stambecco” qual è la prima cosa che ti viene in mente? La risposta giusta è “il Parco Nazionale del Gran Paradiso” che attraversa la Valle d’Aosta, il Piemonte e il Veneto e che vede proprio nello stambecco il suo simbolo. L’Emilia Romagna e la Toscana offrono colori e profumi con i loro fiori: primule, gigli orchidee, ma anche faggi e querce, castagne e piante di ginepro e di mirto.

Attraversando l’Italia centrale ci si imbatte in quello che è il parco più antico della montagna, il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Qui vengono preservati degli animali stupendi, come i camosci, gli stambecchi, i lupi, le aquile reali e gli orsi bruni marsicani. Per due terzi è ricoperto di boschi di faggio e pur estendendosi verso territori pastorali non è possibile coltivare viti e olivi.

Terminando il viaggio al Sud troverete il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni in Campania (andando verso il mare è possibile visitare anche la zona archeologica di Paestum), il Parco Nazionale del Pollino tra la Basilicata e la Calabria.